Rifiorire in autunno, contro ogni aspettativa

Standard

Ci sono piante per cui, acquistandole, non scommetterei un euro sulla loro capacità di resistenza. La Schlumbergera che ho preso lo scorso anno, non ricordo neppure più dove, è una di quelle. Così apparentemente delicata, così apparentemente sterile… Ho pensato che era bene godere dei suoi bei fiori sul momento, perchè non sarebbero durati, e non avrebbe più fiorito. Non che dentro di me ne dessi la colpa a lei, ma piuttosto alle mie capacità e all’ambiente, che probabilmente, pensavo, non avrebbe consentito di coltivare la pianta senza le metodologie dei vivai.

E invece mi sbagliavo eccome. E’ passata un anno in cui lei è quasi seccata, ha vivacchiato, si è ripresa sul finire dell’estate e, adesso si sta preparando a fiorire di nuovo. I margini delle foglie sono carichi di bocci.schlumbergera

»

  1. Schlumberger caro Piumino è un NOME! Il più grande gestore di campi di petrolio al mondo. Con un nome così dovevi aspettarti che la tua pianta aveva fatto un corso di sopravvivenza dura e ha come motto “luctor et emergo”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...