Shopping terapeutico

Standard

Cosa fare se si è giù di corda e di umore nero? Naturalmente shopping terapeutico! Ecco dunque che oggi, mentre mi compravo il becchime all’Esselunga, ho individuato l’oggetto del mio desiderio: una piantina di Euphorbia enopla, che già possedevo nella mia collezione ma che poi, per motivi rimasti oscuri, ad un certo punto ha iniziato ad annerirsi a partire dalla radice fino alla sommità del fusto, con l’epilogo inevitabile (…dato il mortal sospiro, stette la spoglia immemore…). A dire la verità, quella pianta faceva parte di un lotto infelice di piantine acquistate ad aprile presso un vivaio che aveva un assortimento bellissimo, ma che poi hanno mostrato tutte problemi di salute. Ma che dire, non potevo resistere: in un sol colpo ho rimpiazzato la specie mancante nella collezione, fatto un affare in quanto superscontata e poi… adesso l’agghiacciante vasetto messicano tutto tempestato di cactus in tecnicolor è mio!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...