Portulaca grandiflora

Standard

La scorsa settimana ho passato alcuni giorni a Casciana Terme, ridente località della provincia di Pisa, che ormai da dieci anni mi vede per almeno un mese fra i suoi abitanti. Appuntamento immancabile è il mercato del giovedì mattina, dove sino ad ora mi portava la necessità di compiere insani acquisti presso le bancarelle cinesi con improbabili mutande a 1 €… quest’anno tuttavia il mio interesse è stato attratto dalla bancarella dei fiori, dove ho acquistato due vasetti di piantine fiorite, che il venditore mi ha indicato essere del genere Portulaca. Le piante appartenenti a questo genere, come spesso capita molto variabili le une dalle altre e in alcuni casi commestibili sia in insalata che previa cottura, non sono tutte succulente: queste che ho acquistato hanno invece delle foglie a forma di aghi, sottili e allungate, terminanti a punta, che lo sono chiaramente. Ognuno dei due vasetti comprende in realtà tre piante diverse, con fiori di colori differenti: in uno dei vasi ci sono piante che danno fiori bianchi, fucsia e rosa, mentre nell’altro ci sono fiori gialli, rosa scuro e rosa salmone. Le forma delle foglie e dei fiori rendono inequivocabile il riconoscimento della specie come Portulaca grandiflora. In questo momento ci sono pochissimi fiori aperti, ma tutte le piante sono piene di bocci, e non vedo l’ora che si schiudano (possibilmente tutti insieme, grazie! In modo che i apprezzino tutte le differenze di colore!). Da quanto mi ha spiegato il fioraio, la pianta dovrebbe essere annuale, ma al termine della fioritura dovrebbero prodursi semi in grande quantità: quindi lasciando indisturbata la fioriera in cui ho trapiantato i due vasetti, il prossimo anno dovrei ritrovarmi una proliferazione di Portulaca… Ho letto che è da considerarsi sostanzialmente una specie infestante, quindi temo un po’ i risultati dell’operazione!

»

  1. barbara hai acquistato una nuova lettrice, il tuo blog mi piace tantissimo! ma… questo giovedì scorribande al mercato per mutande cinesi e cactus? o mutande cinesi CON i cactus? ci vediamo prestissimo baci dalla signora planche

    • Grazie Emilia! Adesso devo ufficialmente impegnarmi per non deludere i miei lettori! Direi giovedì cactus mutandati per tutte! Un abbraccio a presto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...