Archivi tag: giacinto

Nonsolocactus: i giacinti bianchi

Standard

Finalmente le giornate stanno allungando, e di quando in quando ne capita una in cui il sole inizia davvero a scaldare… E proprio in una di quelle giornate, ieri, passeggiando per Firenze, si poteva percepire davvero come tutto si stia preparando al cambiamento. Anche abitandoci da tre anni, non posso smettere di provare una felicità incredula e un po’ trepidante al vedere la cupola del Duomo immersa nella luce dorata del tramonto, o riflessi del sole sull’Arno che lava via ogni tristezza, o i palazzi sui colli fra la caligine che li fa quasi castelli incantati. E adesso tutto sta per risvegliarsi in questa città meravigliosa che, per me, non ha eguali. Anche le mie piante grasse trepidano in attesa di uscire dalla serra, ma intanto altri fiori sono protagonisti di questi giorni al limitare della primavera… La scorsa settimana ho ricevuto un bellissimo regalo: una piccola cassetta in legno bianco, decorata con un cuore a traforo e incartato in un delicato lilla che contiene tre bulbi di Giacinto bianco, già con lo stelo formato. È bastato dare un po’ di acqua per vedere aprirsi i fiori, ed il loro profumo si è diffuso per tutta la casa

20130302-175541.jpg

20130302-175600.jpg

20130302-175621.jpg

20130302-175636.jpg

Tradimento!!!

Standard

Ebbene sì, ho tradito le mie succulente.

Alla scorsa edizione della Mostra mercato che si tiene due volte l’anno nel Giardino dell’Orticoltura a Firenze (luogo che merita comunque una visita, soprattutto per la bellissima serra ottocentesca, ma anche per la possibilità di sedersi su una panchina e leggere un bel libro con vista sul Duomo) ho acquistato, oltre ad un bel ciclamino rosa scuro, alcuni bulbi da un vivaista olandese molto simpatico. Mi piacciono molto i bulbi (ebbene sì lo ammetto ma non ditelo alle mie cactacee!): mi piace l’idea della vita in potenza tutta racchiusa al calduccio sotto la terra, pronta ed esplodere con l’arrivo della bella stagione. Lo scorso anno avevo piantato bulbi di giacinti blu e rosa, che mi avevano dato molte soddisfazioni, e bulbi di tulipani che invece erano rimasti piccoli e stenti. Ragion per cui ho scartato i tulipani, nonostante l’olandese, come era scontato, ne avesse in abbondanza e di diverse varietà (e ne caldeggiasse l’acquisto manco a dirlo), ho preso invece una trentina di bulbi di crochi misti, e una trentina di fresie, anch’esse di colori diversi. Ho preparato due grandi ciotole: in una tutte le fresie, nell’altra i sei giacinti che avevo conservato dallo scorso anno, insieme con i crochi: dovrebbero fiorire in momenti diversi e assicurare un po’ di colore nei miei 12 mq all’inizio della primavera… vediamo quest’anno che accade!