Forse non tutti i mali…

Standard

Un paio di settimane fa una delle mie serre è implosa, la più grande, quella a quattro piani che avevo destinato a ricoverare tutte le mie cactacee. Proprio implosa sì, perchè forse ho preteso un po’ troppo da un articolo acquistato per 9 euro: non poteva sostenere il peso di un centinaio di vasetti, di cui molti in terracotta.

E così, una domenica mattina, mi alzo per andare in bagno e nel tragitto getto un distratto sguardo sul terrazzo, un occhio aperto e l’altro ancora chiuso per il sonno e… Resto impietrito, in apnea fino a diventare verde, gli occhi sbarrati in un’espressione di orrore puro, che francamente avrei voluto poter immortalare con un’istantanea fotografica.

In un attimo, numerose e fantasiose ipotesi mi balenano nel cervello (tifone? sabotaggio? pterodattilo?) per poi concludere: si è schiantata la serra. Gli elementi in plastica del ripiano più basso si sono letteralmente aperti nel punto in cui si incastravano gli elementi in metallo, e la monumentale costruzione è crollata con tutto il suo contenuto. serra (Medium)Dopo lo sconcerto iniziale e allontanata la sensazione di non potercela fare, a risolvere signorilmente la cosa, ho rimesso tutto su, accorciando la serra di un piano e ripromettendomi di spendere nel futuro un qualcosa di più. I danni non sono stati gravi in definitiva: qualche vasetto in terracotta sbeccato, qualche vaso da rabboccare di terreno… Ma la mia Mammillaria gracilis var. texensis, uno dei miei primi acquisti, che negli anni si era ingrandita e godeva ottima salute, è esplosa con tutti i suoi polloncini, e mi sono ritrovato un fusto praticamente nudo e una miriade di piccoli polloni da rinvasare…

Li ho lasciati qualche giorno da parte, all’aria, in modo che la cicatrice della separazione potesse rimarginarsi. Oggi, andando a guardarli, mi sono accorto che non solo il fusto rimasto della pianta originaria ha iniziato a fiorire, cosa che non aveva fatto ancora, ma che i polloncini erano già pronti ad essere rinvasati, con le loro radicine che iniziavano a spuntare allegramente.

Siete pronti? La prossima primavera talee di Mammillaria gracilis per tutti!!!mammillaria gracilis texensis fiori 2 mammillaria gracilis texensis fiori 3mammillaria gracilis texensis pollone 2mammillaria gracilis texensis polloni (Medium)

»

  1. …che disastrooooooooooooo, mi sa che mister piumino è un po’ tirchietto nevvero, si riconsola con l’ajetto si dice a roma

  2. Hihihihi, effettivamente la foto del rinvaso dei polloncini sembra un dolce fatto dalla strega cattiva (da dare a Biancaneve invece della mela)!

    • Ma che vuoi fare, anche io ogni volta che ripenso alla mia faccia da fuori, mi schianto dal ridere… Son quei momenti in cui servirebbe un autoscatto automatico!
      Comunque ho imparato una parola nuova, adesso userò resilienza in continuazione e anche in contesti fuori luogo, come i bambini! 😉

  3. Pingback: Qua ci stiamo solo scaldando | 12mq

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...