Giugno ha tesori in pugno: raccolti e promozioni, nozze e delusioni.

Standard

Rebutia fiorita

Maggio è stato un mese difficile, per molti versi: è volato via velocissimo fra dispendiose peripezie burocratiche, giornate strane e pensose, un lavoro affibbiato all’ultimo momento che ha assorbito tantissimo tempo ed energie.

Per fortuna c’è stato anche altro: un fantastico viaggio in Sicilia – dove ho appreso importantissime rivelazioni sul mondo cactaceo. Nella top ten: a) se non hai un Echinocactus grusonii di almeno 40 cm di diametro non sei nessuno in Trinacria; b) tutto ciò che a Firenze è alto 10 cm a Catania è alto 3 m; c) le palette dei fichi d’India sono edibili!!!

Cactus fiore rossoCactus fiore bianco

Ovvio che nel frattempo i miei cactus non sono stati lì ad aspettarmi: hanno prodotto fiori frutti peli segmenti, si sono riempiti di erbacce, alcune talee hanno dato evidenti segni di attecchimento, qualche pianta ha scorrazzato allegramente per il terrazzo nei giorni di vento… Insomma tutto questo piccolo microcosmo ha continuato la sua vita, e questo non può farmi che piacere. Ogni tanto ho dato una ravversata, ho potuto passare qualche minuto ad osservare i cambiamenti, ma nulla più…  Insomma sono drammaticamente indietro!

Ma adesso è giugno!

Parodia fiorita

»

    • Naturale che sia andato in Sicilia, tanto alle piante ci pensava Alice! Mi sono anche sfondato di arancini e granita alla mandorla!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...